A. Gramsci - I Fratelli Grimm

«Ho tradotto dal tedesco, per esercizio, una serie di novelline popolari proprio come quelle che ci piacevano tanto quando eravamo bambini». Con queste parole Gramsci, rinchiuso nel carcere di Turi, descrive al principio del 1932 alla sorella Teresina il progetto a cui ha lavorato a partire dal 1929: la traduzione di ventiquattro racconti tratti dai Kinder- und Hausmärchen di Jacob e Wilhelm Grimm, celebre raccolta di novelle popolari e tra i testi fondanti della modernità occidentale. Quella che Gramsci compie sul repertorio grimmiano è una operazione al contempo filologica e di riscrittura: se da un lato infatti le sue versioni di Cenerentola, Cappuccetto rosso e di altre novelle ne conservano l’originale carattere onirico, magico e mitologico, dall’altro l’intervento di Gramsci – spesso orientato a una «laicizzazione» dei testi – introduce elementi inediti che fanno delle sue traduzioni non solo interessanti «esercizi» di un filologo attento e sensibile, ma gettano anche luce su un aspetto poco conosciuto dell’opera di uno dei più grandi intellettuali del XX secolo. Il volume è introdotto da «Lo scudo di Gramsci», un approfondito saggio di Lucia Borghese, professore associato di Letteratura tedesca all’Università di Firenze, studiosa dell’età classico-romantica e tra i maggiori esperti di Gramsci traduttore.

 

News

<< >>

Rosa Rosae

Rosa  Rosae

Sabato 6 luglio 2013 l' Associazione Biasin ha invitato amici e interessati nella splendita cornice del giardino della casa di An...

Vai alla notizia

Rosa Rosae

Rosa  Rosae

Sabato 6 luglio 2013 l' Associazione Biasin ha invitato amici e interessati nella splendita cornice del giardino della casa di An...

Vai alla notizia

Parlare dell'arte con i protagonisti dell'arte

Parlare dell'arte con i protagonisti dell'arte

Grande successo alla serata "Parlare d'Arte" organizzata dall'Associazione Biasin presso Casa Tagliavini.

Vai alla notizia

L'Aura non c'è

L'Aura non c'è

“L’aura non c’è”, testi e pretesti sassolesi: verrà presentato domani sera, mercoledì 14 dicembre a partire dalle ore 21 presso l’...

Vai alla notizia

Successo per "La detestata soglia" al Teatro Carani

Successo per

 L' Associazione Culturale Biasin ha presentato il 26 Febbraio 2011: "La detestata soglia"  Pièce teatrale in atto ...

Vai alla notizia

Incontri Editrice

Incontri Editrice

Dalla sua nascita, l'attività dell'Associazione Culturale "Gian Paolo Biasin" è stata affiancata dalla pubblicazione di libri come...

Vai alla notizia